• teatropubblicoligure logo
  • 200web ODISSEA

  • 200web ILIADE
  • 200web eneide
  • 200web DECAMERON
  • logo STAR
  • logoweb portuslunae
  • 5terre 200
  • 200web soriteatro
  • 200web DIALOGHI
  • 200web FRANTOI
  • 200web FESTIVALSCALIPIEVE
  • ATLANTE
  • 200web GROCK
  • 200web YvesKlein
  • 200web POLONIA
  • logo tearto
  • I boreali

In battaglia! - Libro VII - con TULLIO SOLENGHI

 Registrazioni chiuse
 
0
Categoria
Eneide un racconto mediterraneo / Portus Lunae Art Festival
Data
Sabato 9 Settembre 2017 21:00
Luogo
Piazza della Chiesa - Piazza della Chiesa, 15-16
19034 Nicola SP, Italia

Portus Lunae Art Festival

Nicola (Comune di Luni) - Piazza delle Chiesa

ATTENZIONE CAMBIO LUOGO
causa maltempo lo spettacolo si terrà alla Chiesa del Preziosissimo Sangue Via Caffagiola,
ingresso da Via Europa adiacente Scuola Elementari.
Comune di Luni (Ortonovo) Parcheggio interno.  Segnaletica sul posto

9 settembre 2017 - ore 21.00

ENEIDE UN RACCONTO MEDITERRANEO
IN BATTAGLIA ! - LIBRO VII

TULLIO SOLENGHI

Dopo il viaggio negli Inferi, Enea salpa con la sua flotta e giunge alla foce del Tevere. Il poeta inserisce allora una digressione sul Lazio: sulla città di Laurento regna Latino, il cui padre, Fauno, aveva profetizzato che Lavinia, figlia di Latino ed Amata, già promessa a Turno, principe dei Rutuli, sarebbe andata in sposa ad uno straniero. Riprende la narrazione, e i Troiani banchettano sulla riva del fiume, cibandosi anche delle mense, le dure focacce di farro su cui poggiavano i cibi. Un’ingenua frase di Iulo permette di riconoscere l’avverarsi della profezia dell’arpia Celeno (III libro) e i Troiani gioiscono perché si rendono conto di essere giunti a destinazione.

Enea allora inizia a costruire la città, e invia ambasciatori alla reggia di Laurento. Il re Latino capisce che gli stranieri sono quelli profetizzati da Fauno, e manda dei cavalli in dono ospitale ad Enea, invitandolo ad un’alleanza e pensando di dargli in sposa la figlia.
Giunone invoca la Furia Aletto, in modo da suscitare la guerra tra Troiani e Latini. Aletto provoca la pazzia di Amata, che vorrebbe scacciare i Troiani, e l’odio nel cuore di Turno. Facendo poi uccidere da Ascanio il cervo di Silvia, provoca il primo scontro armato tra Troiani e pastori latini. Il progetto di Giunone fallisce perché Latino, ricordando la profezia, si rifiuta di combattere contro gli stranieri. Allora Giunone apre le porte del tempio di Giano, e la guerra ha inizio. Giungono gli alleati dei Latini, e nella rassegna dei guerrieri spiccano Turno, capo dei Rutuli, e la vergine Camilla, che conduce i Volsci.

 
 

Altre date

  • Sabato 9 Settembre 2017 21:00

Lista Partecipanti

 Non ci sono Participanti