• teatropubblicoligure logo
  • 200web ODISSEA

  • 200web ILIADE
  • 200web eneide
  • 200web DECAMERON
  • logo STAR
  • logoweb portuslunae
  • 5terre 200
  • 200web soriteatro
  • 200web DIALOGHI
  • 200web FRANTOI
  • 200web FESTIVALSCALIPIEVE
  • ATLANTE
  • 200web GROCK
  • 200web YvesKlein
  • 200web POLONIA
  • logo tearto
  • I boreali

chi siamo

TPL TEATRO PUBBLICO LIGURE
un progetto di Sergio Maifredi

 

Quando nel 2007 fondo, con Corrado d’Elia e Lucia Lombardo, TPL Teatri Possibili Liguria, oggi Teatro Pubblico Ligure, ho ben chiaro che dobbiamo pensare ad un nuovo modello organizzativo, se vogliamo concentrarci sui progetti che abbiamo in testa. Una barca leggera, pronta a virare, a scivolar via dove le navi di grossa stazza si incagliano. Computer, telefonino e uffici volanti, nei bar, sugli scogli, in stazione, in aeroporto. Più o meno questo penso passeggiando sui moli del porto di Genova, avendo in testa la nostra avventura teatrale che sta per salpare. Un nuovo modello organizzativo non appesantito da scrivanie, poltrone, segretarie, affitti e manutenzioni. Un software e non un hardware.

Un modello che applichi il paradigma del teatro, dell’andare in scena, del qui ed ora, non solo agli spettacoli, ma a ciò che vogliamo raccontare dal vivo, rendendolo vivo. Intendendo per teatro il far accadere, confrontare, emozionare, dialogare. Una struttura a rete, fatta di amici fidati, in grado di riunirsi al momento giusto, ciascuno con le proprie competenze. Service tecnico, ufficio stampa, grafica, web master, amministrazione e contabilità. Noi sparsi tra Genova e Milano, l’ufficio stampa a Padova, il grafico, l’insostituibile Luigi Fabii, a Bari. Gli artisti con noi, dove serve, dove si va in scena. Un software e non un hardware, appunto. Qualcosa che possa agire con una propria, forte, identità progettuale senza assumersi l’onere di gestire la quotidianità. Ci diamo un ambito geografico di lavoro, la Liguria, inizialmente. E ci diamo un compito: valorizzare il territorio attraverso la Cultura. 

Per me la Liguria sono gli ulivi. E’ la terra in cui coltivo il futuro.
Qui sono nati progetti come l’Officina dei Sogni, Dialoghi sulla Rappresentazione, Frantoi dell’Arte; mostre spettacolo come Tutto il Teatro in un Manifesto / Polonia 1989-2009 oppure Yves Klein /  Judo e Teatro – Corpo e Visioni; ed i relativi progetti editoriali curati da Michal Jandura, realizzati e stampati in Polonia a Cracovia, editi da TeARTo. E poi spettacoli e festival: Vero West di Sam Shepard, La donna di un tempo di Roland Schimmelpfenning, Viaggiatori Viaggianti e Chitarre Corsare, fino a Odissea – Un racconto mediterraneo; il Festival Grock Città di Imperia, giunto ora alla 10a edizione, il Festival degli Scali a Mare di Pieve Ligure, ora alla 6a edizione. Reti culturali d’eccellenza, costruite con Istituzioni comunali, regionali e nazionali, come l’appena varato progetto STAR – Sistema Teatri Antichi Romani. Scegliamo la Liguria come nostro porto d’imbarco. Da cui partire, dove tornare. Inventiamo progetti per il territorio e progetti che dal territorio partono per attraversare l’Italia ed andare oltre i confini italiani. Alla barca leggera si affiancano altre barche leggere. Una piccola flottiglia corsara.

 

TPL TEATRO PUBBLICO LIGURE è stato fondato nel 2007 da Sergio Maifredi e Corrado d'Elia con lo scopo di valorizzare la Liguria attraverso la Cultura e lo Spettacolo.

Dal 2007 ai primi mesi del 2014 l’associazione culturale ha portato il nome di Teatri Possibili Liguria; oggi che il progetto si è ampliato, articolato e dialoga continuativamente con numerosi Enti ed Istituzioni locali, regionali e nazionali ci riconosciamo in un nuovo modello di sviluppo territoriale, mutuato da Regioni estremamente evolute dal punto di vista della comunicazione del  territorio come la Puglia, dove Sergio Maifredi per quattro anni ha diretto il Teatro Curci di Barletta all’interno del Teatro Pubblico Pugliese, e le Marche con cui collaboriamo attraverso il progetto TAU Teatri Antichi Uniti.

Lucia Lombardo, con noi fino dall’inizio, ha curato la comunicazione e la produzione di ogni nostro evento e ora ha assunto la direzione generale di TPL Teatro Pubblico Ligure.

TPL TEATRO PUBBLICO LIGURE nasce nel 2007 dall’incontro di due artisti, di due organizzatori, Corrado d’Elia e Sergio Maifredi. Da molti anni d’Elia e Maifredi studiavano un modo di far convergere e rafforzare vicendevolmente due visioni del fare teatro e cultura che avevano in comune già tanti punti.

TPL TEATRO PUBBLICO LIGURE porta il nostro modello artistico e organizzativo a confrontarsi con un’intera regione, lavorando sulle differenti opportunità che il territorio può offrire: dalle Città (Genova, Imperia, La Spezia, Savona) ai Borghi dell’Entroterra, alle grandi rotte per mare che possono diventare altrettanti ponti culturali verso il mediterraneo.

TPL TEATRO PUBBLICO LIGURE lavora per valorizzare il territorio ligure attraverso progetti culturali specifici e al tempo stesso collegati, creando una rete che abbia sempre una visione regionale pronta ad ampliarsi per accogliere altri progetti nazionali od esportare i propri.

TPL TEATRO PUBBLICO LIGURE interagisce con Teatri ed Enti Locali per promuovere propri spettacoli e rassegne così da accrescere le proposte teatrali di qualità del territorio.

TPL TEATRO PUBBLICO LIGURE è naturalmente anche un centro di organizzazione e produzione teatrale.

TPL TEATRO PUBBLICO LIGURE ha ottenuto il Premio LA STAMPA - Festival Mare 2008 con il progetto Dialoghi sulla rappresentazione: da Epidauro a Second Life, come migliore proposta culturale della Provincia di Genova; lo spettacolo Vero West di Sam Shepard, regia di Sergio Maifredi, interpreti Corrado d’Elia e Jurij Ferrini, ha ottenuto il Premio Nazionale della Critica 2008.

StampaEmail

Newsletter TPL

Se desideri ricevere le notizie del TPL iscriviti alla nostra newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
5
12
14
19
22
23
25