Scali a mare Pieve Ligure Art Festival

scali a mare pieve ligure  2018
clicca sull’immagine per ingrandire

Scali a Mare Pieve Ligure Art Festival” compie undici anni. Il progetto del Teatro Pubblico Ligure, ideato e diretto da Sergio Maifredi, voluto da una amministrazione che ha creduto in progetti di forte qualità da oltre dieci anni anima i tre scali a mare di Pieve Ligure, splendidi luoghi incastonati nella linea della costa, a cui si accede solo a piedi oppure in barca. Ed eccoli protagonisti lo Scalo Demola, lo Scalo Torre e lo Scalo Chiappa, scenografie di spettacoli, non meno spettacolo loro stessi. In queste tre cale dal 7 al 24 luglio al 30 luglio vanno in scena tre spettacoli, a celebrare una delle più rappresentative imprese del lavoro che Teatro Pubblico Ligure svolge in Liguria ed in Italia: promuovere il territorio attraverso la cultura per migliorare l’economia e la qualità della vita di chi lo abita. 

Si comincia il 7 luglio allo Scalo Chiappa con “Penelope” della cantante e musicista Eloisa Atti, in trio con Giacomo Toni e Marco Bovi. Si prosegue il 16 luglio allo Scalo Demola con la prima nazionale del nuovo spettacolo ideato e interpretato dal giornalista Massimo Minella, che riporta alla memoria una realtà dimentica in “Campo 52. Storia d’amore e di guerra”, dedicato alla storia vera accaduta in un campo concentramento presente in Liguria durante la seconda guerra mondiale. Infine il 24 luglio allo Scalo Torre, Mario Incudine e Antonio Vasta sono i protagonisti del concerto “Anime migranti”. 

 

VIDEO Scali a Mare Art Festival

 

Davide Enia

La discesa agli Inferi - canto XI


Piergiorgio Odifreddi

Il problema dei buoi di Archimede - canto XII


Massimo Minella e Franco Piccolo

Storie di navi e principesse che non fecero ritorno


 

Stampa