SCHEDA ARTISTICA

Aulos, il vento che suona

con 

Edmondo Romanoclarinetto, sax, duduk, cornamuse, chalemau, zurna, mohozeno, mizmar, whistle, fujara, Furulya, ocarine, fluier
Davide Bagliettomusettes, musa pastorale ligure, ceccola polifonica, pivana, zurna, tulum, daf, bendir, darbouka

Regia Sergio Maifredi
Produzione Teatro Pubblico Ligure

Aulos, in greco antico: αὐλός, aulòs, è uno strumento musicale aerofono usato nell'Antica Grecia.

Aulos, con Edmondo Romano e Davide Baglietto, è un viaggio nella musica degli strumenti aerofoni tradizionali e moderni dell’area geografica del Mediterraneo. Un viaggio nei suoni degli strumenti di origine agropastorale che parte dai primordi e arriva fino ai giorni nostri. 
Un percorso non solo legato al tempo e all'evoluzione degli strumenti a fiato con ancia semplice o doppia, ma un racconto per musica che attraversa le  geografie delle terre dove vengono suonati gli strumenti. Dal corno del Becco, suonato dai pastori corsi, fino alla cornamusa turca (tulum), suonata dai pastori nella remota regione di Artvin sul Mar Nero ai confini con la Georgia.
Il concerto è un dialogo tra il pubblico, i musicisti e gli strumenti nelle loro caratteristiche e differenze di suono, tradizione, cultura.

Il concerto proposto non è una semplice esecuzione di brani tradizionali ma una vera e particolare interazione tra il pubblico e i musicisti, dove si presenteranno gli strumenti nelle loro caratteristiche e differenze di suono, tradizione, cultura.

Edmondo Romano
Edmondo Romanocompositore e musicista
ricercatore delle espressioni musicali nelle varie tradizioni attraverso lo studio di numerosi strumenti a fiato, ha lavorato con molte formazioni italiane in differenti ambiti (world, folk, etno, minimalista, progressive, cantautorale…), ha inciso più di 130 lavori discografici, compone per teatro, cinema, danza. Ha all’attivo un’intensa attività concertistica.
Davide Baglietto
Davide Bagliettopolistrumentista e compositore
suonatore di cornamuse, flauti, pianoforte, percussioni… da lungo tempo ricercatore e studioso della tradizione musicale ligure ha collaborato e collabora con diverse formazioni di musica tradizionale (Uribà, Dopu Cena etc..) e musicisti della tradizione.