Dialoghi sulla rappresentazione 2017

 

DIALOGHI  X edizione  -  dal 16 al 20 settembre 2017 - La città - dalla polis al digitale

 
Racconterò la storia delle città che andrò visitando, tanto delle grandi quanto delle piccole.
La maggior parte di quelle che un tempo erano grandi, sono ora diventate piccole; e quelle che nel corso della mia vita ho visto crescere e diventare potenti, avevano prima dimensioni molto ridotte.
Erodoto, Le Storie

Il teatro, il foro, il senato erano i segni che, nell'antichità, identificavano la città.
Enea di Cartagine che si sta edificando vede sorgere questi edifici.
E oggi cosa ci dice che quell'insieme di mattoni, acciaio, vetro e persone è una città?
Teatro Pubblico Ligure da dieci anni, a Settembre, a Palazzo Tursi, nel cuore di Genova, con "Dialoghi sulla rappresentazione", utilizzando il paradigma del teatro, prova a decifrare parole, luoghi e sentimenti individuando quanto sia necessario rappresentare e rappresentarci per esistere.
Il discorso è calato nella realtà: abbiamo voluto confrontarci con la quotidiana amministrazione di una città, unendo riflessione, pensiero e sogno con pratica e necessità. Con noi architetti, urbanisti, sociologi, giuristi e amministratori pubblici.
Come prologo Calvino, Caproni e Thomas More: Le città Invisibili, Genova di tutta la vita e Utopia.
Sergio Maifredi

dialoghi 2017 del 16 settembre

dialoghi 2017

dialoghi 2017 del 20 settembre
clicca sulle immagini per ingrandire

  • Visite: 5

Sergio Maifredi
direttore artistico

mobile +39 3488706237
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lucia Lombardo
direttore produzione e comunicazione

mobile +39 3290540950
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


TEATRO PUBBLICO LIGURE S.R.L. - IMPRESA SOCIALE
P.Iva: 02477370999 - C.F.: 02477370999
CODICE DESTINATARIO FATTURE ELETTRONICHE: USAL8PV
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Trasparenza
© Teatro Pubblico Ligure.