SCHEDA ARTISTICA

Dichiarazioni d'amore

Storie di un domatore di note

di Beppe Gambetta
Con Andrea Nicolini e Beppe Gambetta
regia Sergio Maifredi

produzione Teatro Pubblico Ligure

Lo spettacolo nasce dai racconti del libro omonimo di Beppe Gambetta e ripropone le grandi infatuazioni per la bellezza dell’arte vissute dall’artista genovese nella sua vita di musicista indipendente. Un mondo variegato di storie e musica raccontato in sinergia con l'attore Andrea Nicolini, a sua volta compositore e musicista, partner dalla sensibilità perfetta per condurci in luoghi diversi e tempi lontani.
Beppe Gambetta paragona il suo lavoro a quello del prestigiatore del circo di provincia che, oltre a far apparire il coniglio dal cilindro, strappa i biglietti all’ingresso, vende lo zucchero filato durante l’intervallo, nel primo tempo volteggia al trapezio, nel secondo è un perfetto domatore di coccodrilli. Le storie raccontate sono quelle di un domatore di note che vende musica anziché zucchero filato, sicuramente anche un po' clown, sempre in movimento facendo salti mortali dietro a mille occupazioni, attento ai morsi dei coccodrilli tra le dinamiche del mondo musicale che cambia continuamente. L’energia per andare avanti proviene proprio dall’arte e dalla bellezza che illuminano il corso della vita: dichiarazioni d'amore per la chitarra acustica, per il viaggio, per i padri della musica, per le culture altre, per la canzone d'autore, per l’energia emanata dal pubblico, per la composizione, per la bellezza che ci viene dal passato, per le atmosfere dei festival, per gli amici che l’arte ti regala, per l’insegnamento e per coloro da cui si impara, per il silenzio della notte, per la propria città, per il soffritto di aglio, cipolla, porcini e prezzemolo… Ogni dichiarazione d'amore ha una sua storia da ripercorrere e una sua musica da evocare, un percorso che dai vicoli di Genova porta alle pianure del Midwest americano, dalle strade della Boca ai sobborghi di Sidney, passa oltre la cortina di ferro e arriva nel backstage di Faber, fino alle dune di Sand Creek.

Beppe Gambetta

Chitarrista, cantante, compositore, ricercatore e divulgatore, ha sviluppato uno stile in cui radici americane ed europee riescono a parlare insieme con una sola voce. Di casa negli Stati Uniti dove vive e lavora, ha sempre portato Genova con sé, come fonte di ispirazione e orgogliosamente luogo della propria origine. La sua carriera americana inizia nel 1988 quando realizza una collezione di duetti visitando di persona 12 leggendari chitarristi della scena acustica, tra cui Norman Blake, Dan Crary, Mike Marshall, John Jorgenson. Nel 1989 attraversa la "Cortina di ferro" per esibirsi al Festival di Porta in Cecoslovacchia e percepisce l'ondata rivoluzionaria che a quei tempi si autoproclama anche attraverso la musica. Nel 1993 incontra e collabora con Gene Parsons, ex membro della leggendaria band folk-rock, The Byrds. Parsons registra nel primo CD americano "Good News From Home” (Green Linnet, 1995). In questo album, Gambetta fonde il suo amore per le radici americane con elementi della tradizione italiana ed europea creando così il proprio stile multinazionale. Alla fine degli anni '90 lancia un progetto per la ricerca della musica dimenticata dei Virtuosi italiani del primo Novecento e si concentra sulla riscoperta della musica e sulla ricostruzione degli strumenti musicali del leggendario chitarrista genovese Pasquale Taraffo. Questo lavoro lo porta alla registrazione di due CD "Serenata"e "Traversata". Dal 2001 Beppe Gambetta produce le "Acoustic Nights", una serie di concerti che riuniscono ogni anno musicisti internazionali al Teatro Nazionale di Genova. Nel 2019 viene insignito dell'incarico onorario di “Ambasciatore di Genova nel Mondo” dal Sindaco Marco Bucci. La sua canzone “Dove Tia O Vento” dedicata a Genova è finalista alle Targhe Tenco 2020 ed entra in classifica nelle Folk DJ charts americane.

Andrea Nicolini

Attore, ma anche compositore di musica per teatro. Se da una parte ha collaborato con tanti Teatri Stabili e Compagnie private italiane (ben più di 100 spettacoli), guidato da registi come Peter Stein, Alfredo Arias, Krzysztof Zanussi, Mario Scaccia, J. D. Puerta Lopez, Marco Sciaccaluga, Gabriele Lavia, Sergio Maifredi, G.f. De Bosio, Carlo Sciaccaluga, Giorgio Gallione, Valerio Binasco, Jurij Ferrini, Benno Besson, Mathias Langhof, ecc., dall’altra ha creato commedie musicali come Con le spalle al mare (con F. Amoroso), Don Chisciotte (con S. Curina). Cura regia e recita in operine prodotte dal Carlo Felice e musicate da A. Basevi. Fonda Ludus in fabula e Phonodrama dando vita a I Garibaldini, Fiume del mondo, La famosa invasione degli orsi in Sicilia, Uscito dalla trincea, Monkey’s kabarett, Come una lingua di fuoco.
Prende parte, tra i moltissimi spettacoli di prosa, a Demoni da Dostoievskij regia di Peter Stein, vincitore premio Ubu 2009. Spettacolo maratona della durata di 12 ore con il quale compie una lunga tournée mondiale.
E’ il protagonista del monologo Il Contrabbasso di Suskind, regia di Luca Giberti, Ha tenuto uno storico reading con Lou Reed a Genova nel 2004 tratto dal disco The raven.

Sergio Maifredi
direttore artistico

mobile +39 3488706237
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lucia Lombardo
direttore produzione e comunicazione

mobile +39 3290540950
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


TEATRO PUBBLICO LIGURE S.R.L. - IMPRESA SOCIALE
P.Iva: 02477370999 - C.F.: 02477370999
CODICE DESTINATARIO FATTURE ELETTRONICHE: USAL8PV
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Trasparenza
© Teatro Pubblico Ligure.